Italian Chinese (Simplified) Croatian Czech Dutch English Estonian French Georgian German Greek Japanese Polish Portuguese Russian Spanish
Get Adobe Flash player

Il santo del Giorno

Calendario Eventi

Giugno 2017
L M M G V S D
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 1 2

La Liturgia di Oggi

Mercoledì delle ceneri

1 marzo 2017

Omelia

 

Inizia oggi il periodo di quaresima: quaranta giorni in cui siamo invitati a ripensare la

nostra vita di fede, a verificare la nostra adesione a Cristo, per andare all'essenziale. E lo facciamo

con l'austero segno dell'imposizione delle ceneri.

Quaranta giorni all'anno, non molti, ad essere sinceri. Ma sufficienti, se vissuti con verità.

Quaranta giorni per prepararci ancora una volta allo stupore della Pasqua, quaranta giorni per

ritrovare il bandolo della matassa di una vita troppo spesso travolta dalle cose da fare, delle

preoccupazioni infinite che la crisi economica sembra amplificare all'infinito... Quaranta giorni per

fare argine, per costruire o ricostruire una diga contro la dittatura delle cose da fare, dell'efficienza a

tutti i costi, della produttività. Quaranta giorni da vivere con gioia interiore, andando all'essenziale,

per vivificarsi, non per mortificarsi, per ridare ossigeno alla fiamma della fede che sembra

continuamente spegnersi. E oggi, nella chiesa latina, iniziamo questo cammino ridando proporzione

alle cose che facciamo. Davanti a quel segno così antipatico, èun gesto simbolico e scomodo, un

brutale richiamo alla verità della vita e dei fatti. l'imposizione delle ceneri, ci ricordiamo che fra

cento anni di noi non ci sarà più nulla. Vale la pena, allora, affannarsi così tanto intorno a cose che

non servono? Il tempo di crisi, se non altro, ha il vantaggio di ricordare a tutti chi e che cosa vale

veramente nella nostra vita. Ripartiamo dall'essenziale.

Mi piacerebbe tanto che questa quaresima fosse maggiormente conosciuta e frequentata,

soprattutto nel forte momento liturgico della via Crucis, e chiedersi che cosa è essenziale nelle

nostre giornate, cosa è urgente nella nostra vita: che posto occupano: l'interiorità, la spiritualità, la

pace del cuore. Forse Altro ci soddisfa, ci segna, lascia una traccia del nostro passaggio su questa

terra. Il segno dell'imposizione delle ceneri rimette ordine nella nostra vita e sarebbe bellissimo se

ponesse ordine anche nella società.

Pensate come funzionerebbero meglio le discussioni parlamentari o le riunioni condominiali

se, prima, si imponessero le ceneri a tutti! Animo, allora, cercatori di Dio: la liturgia ci regala

quaranta giorni di verità, di opportunità, di deserto, di allenamento per riscoprire cosa è davvero

essenziale nella nostra vita, cosa è importante, per cosa vale la pena di investire. Un tempo per

lasciare che la nostra anima, finalmente, ci raggiunga nel caos dei giorni.

Concludo con le parole del Papa nel messaggio della Quaresima 2017, dice il Papa:

“La Quaresima conduce alla Pasqua "meta sicura, vittoria di Cristo sulla morte", si

tratta di un tempo di conversione per stringere amicizia con Gesù "amico fedele che non ci

abbandona mai, perché, anche quando pecchiamo, attende con pazienza il nostro ritorno a

Lui", dal titolo "La Parola è un dono. L'altro è un dono".

 

Questo Sito utilizza cookie di profilazione (propri e di altri siti) per offrirti la migliore esperienza di navigazione e proporti contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze. Continuando la navigazione sul sito acconsenti all'uso dei cookie. Per dettagli sui cookie o per bloccarne l'installazione clicca su privacy policy. per avere maggiori informazioni,vedi di seguito privacy policy.

accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information